Come possiamo aiutarti?

Trova rapidamente le risposte alle tue domande

Trova l'aiuto che stavi cercando!

Ultimi articoli inseriti

  • Ravvedimento Operoso F24

    Dettagliamo di seguito le modifiche apportate alla procedura del Ravvedimento operoso, rivolte essenzialmente a rendere ancora più automatizzata la gestione di questo istituto, per il quale è stata prevista la possibilità di ravvedere più tributi contemporaneamente e di creare un legame tra il tributo originale e quello ravveduto, in modo tale da consentire all’utente una visualizzazione più completa dello “Stato” dei tributi. CONTINUA ALLEGATO

    Leggi tutto

  • Errore caricamento moduli durante l’aggiornamento client di Gamma Enterprise / Sprint

    Durante la procedura di aggiornamento delle postazioni client di Gamma Enterprise / Sprint potrebbe verificarsi un Errore di caricamento moduli che impedisce l’aggiornamento del gestionale.

    Possibili cause:

    1)            La macchina client non raggiunge in rete il server: in presenza di problemi di rete contattare il gestore della rete aziendale per risolvere i problemi di connessione.

    2)            L’utente non ha i permessi di lettura sul server: si potrebbe verificare nel caso in cui l’utente della macchina sia stato creato in un momento successivo all’installazione del gestionale sul server e non sia stato a sua volta creato sul server stesso, è un ipotesi improbabile, nel caso inserire un ticket nel portale Infoeasy.

    3)            La password memorizzata nel servizio del GammaUpdater non è corretta: la password dell’utente del pc è stata cambiata successivamente alla prima installazione del GammaUpadater, in tale situazione procedere come descritto nel documento allegato.

    Il presente articolo si applica a Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise Start, versioni 07.00.01.

    Nel  folder  “Allegati” un’esemplificazione della procedura.

    Leggi tutto

  • Inserimento lettera d'intento Fornitore

    Durante la normale attività lavorativa può presentarsi la necessità di inserire una lettera d'intento lato Fornitore.

    Esiste nel gestionale Alyante una console apposita " Console e telematico lettere inviate" che permette di inserire in maniera singola o massiva le lettere d'intento fornitore/dogana; generare la distinta di presentazione delle lettere di intento inserite (la generazione del file è sottoposta a licenza); gestione distinte per completare le informazioni identificative della protocollazione dell'A.d.E. (Agenzia delle Entrate).

    In caso non si voglia utilizzare tale console si può andare direttamente dall'Anagrafica Fornitore - Gestione collegate - Estremi lettere d'intento. 

    Il presupposto affinchè la lettera d'intento sia applicata occorre andare in Anagrafica Azienda -  Tab Iva - Attività - ed inserire il Plafond "Solare" con relativa data di inizio. Senza questa impostazione anche se inserita la lettera d'intento nell'Anagrafica Fornitore essa non viene applicata.

    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start, versioni 07.00.01.

    Leggi tutto

  • Inserire il credito iva annuale

    Nella vita aziendale può essere necessario inserire, modificare il credito iva annuale calcolato dal programma.

    Per fare questo occorre andare in Amministrazione\Contabilità generale e IVA\Progressivi Contabili e IVA\Progressivi IVA , selezionare l'anno precedente a quello attuale e posizionarsi sul rigo Annuale. Qui è indicato il credito iva periodo successivo. A questo punto si può inserire oppure modificare. Una volta fatto questo non si deve più fare l'interrogazione iva periodo annuale altrimenti viene sovrascritta.

    Il credito iva annuale verrà proposto nel mese di gennaio e poi sarà alimentato dai mesi successivi.

    Nel caso in cui si dovesse decurtare tale credito poichè utilizzato in F24 occorre andare sempre in Amministrazione\Contabilità generale e IVA\Progressivi Contabili e IVA\Progressivi IVA, posizionarsi sul mese in cui è avvenuto tale utilizzo e inserire l'importo. In questo modo sarà inserito nella liquidazione Iva del mese e andrà a decurtare il credito Iva.

    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start, versioni 07.00.01.

    Nel folder Allegati un’esemplificazione della procedura.


    Leggi tutto

  • Registrazione in prima nota di documenti parzialmente in reverse charge

    L'inversione contabile (o reverse charge) è una modalità di assolvimento dell’IVA, per effetto della quale il destinatario di una cessione di beni o prestazione di servizi, se soggetto passivo nel territorio dello Stato, è tenuto all'assolvimento dell'imposta in luogo del cedente o prestatore.

     Il venditore emette fattura senza addebitare l'imposta, con codice di esenzione IVA articolo 17 commi 5 e 6 del DPR 633/1972 (norma di riferimento).
    Il destinatario integra la fattura ricevuta con l'indicazione dell'aliquota propria dell’operazione (p.e. 22%) e procede alla annotazione del documento sia nel registro IVA acquisti sia nel registro IVA vendite (come autofattura per l’imposta integrata).

    Il destinatario, non potendo portare in detrazione un’imposta che a tutti gli effetti non è presente nel documento di vendita, diventa di fatto soggetto obbligato dell’imposizione fiscale.

    Elementi di Alyante/Gamma che intervengono nella registrazione di documenti in Reverse Charge

    Causale contabile 91
    TP (suddivisione indici o causali IVA) delle contropartite

    I TP si dividono in due gruppi: il primo gruppo (NRC) non prevede il Reverse Charge; il secondo gruppo (SRC) lo prevede. Per quest’ultimo gruppo, vedi allegato “TipiIVA con ReverseCharge”.

    Il gruppo SRC prevede le varie categorie di RC (oro riguardo alla destinazione finale dell’oggetto venduto; rottami e cascami; beni e servizi in ambito edilizia; cellulari, microprocessori e hi-tech; ecc.).
    Il TP 23 (Acquisti di prodotti lapidei, provenienti da cave/miniere) non prevede il RC in quanto la sua applicabilità non è ancora entrata in vigore.

    Se il documento non presenta omogeneità di operazioni, e risulta quindi parzialmente in reverse charge, si dovranno suddividere le contropartite in RC da quelle NON in RC, attribuendo i corretti TP. Si dovrà inoltre provvedere a confermare l’associazione delle aliquote per quanto riguarda l’autofattura. Vedi allegato (Fattura di acquisto parzialmente in Reverse Chargé).

    Se il documento presenta omogeneità di operazioni, la causale di registrazione 91 sarà sufficiente a innescare il meccanismo del RC.Per omogeneità di operazioni si intende che i TP delle righe di contropartita rientrano tutti nel gruppo NRC. Un’unica contropartita con TP = 0 (Beni destinati alla rivendita ovvero alla produzione di servizi) produce dunque una registrazione al 100% in Reverse Charge.
    In questo caso, tuttavia, non si avrà una corretta suddivisione delle operazioni ai fini della Dichiarazione IVA.

     

    Il presente articolo si applica a Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start, in tutte le sue versioni.

    Nei folder allegati: videate di una registrazione ed Elenco TP relativi al Reverse Charge.

    Leggi tutto

  • REGISTRAZIONE MOVIMENTO NO IVA (ES, RICEVUTA COMPENSO OCCASIONALE)

    E’ data possibilità di registrare un documento NO IVA da area amministrativa , soggetto a Ritenuta  d’acconto, esempio ricevuta per compensi occasionali , utilizzando la causale contabile   “110 Compensi collaboratori  a progetto/occasionali”.

    Prima di procedere creare il fornitore (se non presente), avendo cura di inserire   nell’anagrafica generale – dati aggiuntivi  le informazioni relative alla ritenuta:   campi  Soggetto R.A.  e Causale Prestazione.

    Il presente articolo si applica a Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise Start, versioni 07.00.01

    Nel folder  “Allegati” un’esemplificazione della procedura

    Leggi tutto

  • Attivazione stampe personalizzate

    Per poter selezionare, all’atto della stampa, dall’elenco stampe disponibili di specifico documento, un’ulteriore stampa personalizzata, occorre procedere ad attivare la stampa seguendo i passaggi di seguito:

    1.        selezionare la voce di menu Configurazione e serviziServizi di stampa ed esportazione Personalizzazione stampe e stampanti Attivazione stampe personalizzate
    2.        si aprirà una finestra con l’elenco delle stampe personalizzate già previste, quindi cliccare su Nuova
    3.        selezionare dal menu documenti in basso a sinistra, il documento cui agganciare la stampa, e procedere a indicare sulla destra gli altri dati obbligatori: titolo della stampa e percorso completo del report (selezionabile tramite pick da file system)
    4.        controllare che tutti i parametri siano corretti e cliccare su Registra.

    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start.

    Fonte: TeamSystem, Gamma Enterprise, Manuale Funzionalità di base e servizi.

      Leggi tutto

  • Date dinamiche - Limiti di elaborazione


    Nel folder "Limiti di elaborazione" sulle selezioni di tipo data è disponibile la funzione “Date dinamiche”.


    Il menù a tendina presente sui campi data propone, in aggiunta alle configurazioni esistenti definite da Teamsystem,  la voce libera “Date dinamiche” .


    La selezione di tale voce permette l'apertura della maschera dalla quale è possibile selezionare/configurare un "codice" data con relativa descrizione che permetterà di ottenere, partendo dalla data di elaborazione/data corrente, una proposta di data secondo le logiche indicate dall'operatore su tale "codice".


    Il riquadro sottostante il codice selezionato presenta la  “Data simulazione” ed il relativo “Risultato” che permettono di provare la configurazione corrente simulando date diverse da quella corrente e valutarne il risultato finale.


    Il secondo riquadro elenca le operazioni, associate al codice data selezionato, che vengono eseguite nell’ordine stabilito a partire dalla data corrente.

    Le possibili operazioni sono:

    - Giorno corrente

    - Ultimo giorno mese

    - Sposta giorno (in avanti o all’indietro sull’asse del tempo a partire dalla data corrente)

    - Sposta mese (in avanti o all’indietro sull’asse del tempo a partire dalla data corrente)

    - Sposta anno (in avanti o all’indietro sull’asse del tempo a partire dalla data corrente)

    - Imposta giorno (Cambia la parte “giorno” della data corrente)

    - Imposta mese (Cambia la parte “mese” della data corrente)

    - Imposta anno (Cambia la parte “anno” della data corrente)

    - Settimana del mese

    - Giorno del mese

     

    La combinazione delle precedenti operazioni consente di configurare qualsiasi data si renda necessaria a partire dalla data corrente.


    Nel folder Allegati  un’esemplificazione della procedura di quanto trattato.


    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start.


    Leggi tutto

  • Il calendario di produzione

    "Il calendario di produzione rappresenta uno strumento fondamentale per la pianificazione delle risorse"1, quali l'elaborazione fabbisogni netta/MRP e CRP. "Costituisce infatti l’elemento principale per il calcolo del lead-time (tempo di consegna), che determina la data del fabbisogno e di inizio lavorazione di un articolo su ogni singola proposta/ordine derivata dall’elaborazione dei fabbisogni (materie prime, semilavorati, prodotti finiti)".2 

    Alla luce di quanto sopra è chiaro che il calendario di produzione sta all’esercizio contabile come il modulo produzione sta al modulo amministrazione, per questo motivo per le aziende che utilizzano il modulo di produzione è necessario assicurarsi che esista il calendario di produzione per l’anno corrente ed eventualmente per quelli successivi se l’orizzonte di pianificazione supera l’anno corrente, ad esempio nel caso di ordini clienti inseriti nell’anno n con consegna nell’anno n+1.

    Sarà cura dell’utente verificare l’esistenza del calendario di produzione e in sua assenza procedere alla creazione dello stesso.

    Esistono due tipologie di calendari di produzione: Calendario per reparti interni (Produzione\Pianificazione produzione\Calendario di produzione) e Calendario per fornitori (Produzione\Pianificazione produzione\Calendari fornitori/clienti), in assenza di quest’ultimo per i lead time fornitori la procedura recupera il Calendario solare (con riferimento al lead time del conto lavorazione e degli acquisti il flag "Escludi attraversamento gg festivi" in “Produzione\Tabelle produzione\Parametri e tabelle comuni\Parametri generali” può determinare inoltre la considerazione o meno dei giorni festivi; per ulteriori dettagli si rimanda al “Riquadro: Lead-time articoli/lavorazioni prov. c/lav.- acquisto” manuale utente Produzione – Vol. 1, paragrafo 1.2.1.1.1 Indicatori gestionali).

    Per approfondimenti si rimanda al manuale utente Produzione – Vol. 1, paragrafo 2.1.7 Calendario di produzione , e paragrafo 2.1.10 Calendario fornitori/clienti e seguenti.

    ---

    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise, versioni 06.00.00 e seguenti; Alyante Enterprise, versioni 07.00.01 e seguenti.

    Fonti: 1,2 Gamma Enterprise, Manuale utente, Produzione Vol.1

    Leggi tutto

  • Applicazione aliquota iva spese fisse

    Le spese fisse sono  tipicamente  le spese di trasporto, le spese imballo ed altre spese che può essere necessario inserire nel corpo dei documenti di vendita e di acquisto. Vengono escluse le spese d’incasso e bolli che sono gestite da appositi programmi.

    In questo articolo poniamo l'attenzione sull'aliquota iva applicata a queste spese fisse.

    Le possibilità di applicazione dell'iva sono le seguenti:

    1- Aliquota fissa --> occorre indicare nel campo successivo l'aliquota iva a cui quella spesa fissa sarà sempre assoggettata

    2- Aliquota proporzionale -->l’importo della spesa viene assoggettato proporzionalmente all’imponibile del castelletto iva. Nel caso in cui si abbia  un solo rigo  esente la spesa fissa sarà assoggettata anch’essa all’aliquota esente

    3- Aliquota maggiore -->  l'importo della spesa viene assoggettato all'aliquota maggiore presente nel documento, cioè a quella con percentuale più alta

    4- Aliquota prevalente -->  l'importo della spesa viene assoggettato all'aliquota prevalente presente nel documento, cioè a quella associata all’imponibile più grande. L'unica nota in cui fare attenzione è che se ho delle righe esenti il programma non ne tiene conto, per cui se in testata non ho nessuna aliquota iva, ho un rigo esente (come ad esempio nel  caso del reverse charge) e poi la riga della spesa fissa il programma applica l’aliquota in tabella spese varie ( il 22%). 

    Il presente articolo si applica a: Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start, versioni 07.00.01.

    Nel folder Allegati un’esemplificazione della procedura.

     

     

     


    Leggi tutto

Se hai qualche problema e non hai trovato la risposta per risolverlo, possiamo comunque aiutarti

Inviaci una segnalazione